Cosa dovete sapere sui prestiti personali?

Chi ottiene un credito non ha solo doveri, ma anche diritti. Di questo dovete essere consapevoli se siete interessati a un credito. Il legislatore ha emanato disposizioni chiare in merito all’elargizione di crediti, le opzioni di rimborso e l’esenzione di commissioni.

Che cos’è il prestito personale?

Il prestito personale serve a superare difficoltà finanziarie temporanee, adeguarsi a una nuova situazione di vita oppure realizzare piani personali. In generale un credito viene rimborsato in rate mensili e in cambio il creditore riceve interessi per il denaro prestato. I prestiti personali vengono definiti spesso anche come credito al consumo, credito privato, prestito o credito in contanti.

Obbligo d’informazione nella domanda di credito

Per poter garantire la concessione responsabile di un credito, il creditore deve assicurarsi che siano presenti tutti i dati importanti sulla vostra persona, sulla vostra situazione finanziaria, sul reddito e sull’occupazione. Oltre al reddito, al patrimonio e agli impegni esistenti occorrono anche l’ammontare dell’affitto, le imposte dovute e altre spese fisse.

Sulla scorta di questi dati viene calcolata la sostenibilità e la capacità di rimborsare il prestito personale. Il creditore valuta quindi la solvibilità (capacità e merito di credito) del richiedente, che a sua volta può influire sull’ammontare degli interessi.

Importo massimo del credito

Ai sensi della Legge federale sul credito al consumo (LCC) un creditore può concedere un credito solo se il debitore è in grado di restituire l’importo prestato entro 36 mesi. La LCC assicura in tal modo la protezione dei consumatori contro il sovraindebitamento e crediti stipulati in modo affrettato. Questa legge si applica anche a carte di credito, carte-cliente, contratti di leasing e contratti di credito sotto forma di anticipo su conto corrente per conti bancari. La base di calcolo di 36 mesi è determinante anche se viene concordata una durata effettiva del credito superiore a 36 mesi. Se la durata è inferiore, viene verificato che l’addebito mensile sia sostenibile per il debitore. CREDIT-now offre crediti con durate da 6 a 84 mesi.

Rimborso delle rate

In linea di principio si dovrebbero scegliere rate di rimborso non troppo elevate per il prestito personale. Infatti, se non si riesce a pagare la rata, scattano gli interessi di mora. Per evitarlo, CREDIT-now Classic offre la possibilità di differire per due volte il pagamento rateale entro la durata del contratto senza addebitare spese. A prescindere da ciò, il debitore ha il diritto di restituire in qualsiasi momento più di quanto concordato.

Periodo d’attesa del credito previsto per legge

Conformemente alla legge, il debitore deve attendere 14 giorni per l’erogazione del credito. Durante questo periodo il debitore può recedere dal contratto di credito senza che gli siano addebitati interessi, anche se il contratto è già stato firmato. Questo periodo d’attesa serve per tutelare il debitore e per impedire l’assunzione di un credito senza averlo soppesato. Se un creditore vi dovesse promettere un credito immediato o espresso, vi conviene procedere con prudenza.

Disdetta durante la durata del contratto

A differenza dell’ipoteca o del leasing, il credito può essere rimborsato anticipatamente in qualsiasi momento. Il creditore rilascia al debitore un conteggio finale a ogni sua richiesta. Per l’importo che viene rimborsato anticipatamente non vengono addebitati ulteriori interessi. Con CREDIT-now Classic esiste in aggiunta un’opzione di rimborso.

Esenzione da commissioni garantita

Conformemente alla Legge federale sul credito al consumo (LCC), per prestazioni di consulenza e intermediazione non possono essere richieste commissioni. Presso BANK-now non vengono applicate a tal riguardo tasse o commissioni, né palesi né occulte.

Flessibilità dei crediti

Con CREDIT-now Flex concordate all’inizio del contratto un limite di credito massimo. Entro tale limite di credito potete prelevare e restituire nuovamente il denaro senza periodo d’attesa. Gli interessi vengono addebitati solo sull’importo effettivamente corrisposto. Ulteriori informazioni si trovano qui.

L'articolo è stato utile?

Dati non validi o mancanti

Tutti i campi colorati devono essere compilati.